Saperi negati

Raccolta di Scienze, Saperi e Pensieri negati ai più dal Potere e non solo da quello...

Navigazione

Ultimi argomenti


    “La via del silenzio”

    Condividi
    avatar
    nelda

    Numero di messaggi : 524
    Età : 74
    Località : genova
    Data d'iscrizione : 03.07.08

    “La via del silenzio”

    Messaggio Da nelda il Lun 01 Dic 2008, 03:10



    Scritto da Valerio Vota


    Brani tratti dall'articolo:


    In senso antiorario mi incammino sul Sentiero del Silenzio.

    Circondato da guerrieri di tutte le età, armati di mente affilata e sete di conoscenza, mi sento a mio agio.

    Mi preparo a proiettare la mia mente oltre il significato popolare delle parole che sto per leggere, e so che più un concetto è semplice più è complesso comprenderlo. “Ascolta il Silenzio”, suggerisce ai viandanti che vogliano ascoltare, il primo messaggio lungo il Sentiero .

    Che cosa si intende in un posto come questo per “Silenzio”? Non udire alcunché?

    Se fosse così non potrei ascoltarlo, potrei apprezzarlo, gustarlo.

    Silenzio non solo per le orecchie, forse. Per ogni senso dato all’Uomo, ma soprattutto per la mente.
    Ascoltarlo forse significa sentirlo. Viverlo. La quiete delle emozioni, dei pensieri fini a se stessi. Non può non venirmi alla mente una chiara allusione alla meditazione. Alla preghiera. Capace di elevarci ad uno stato di armonia interiore.


    Questo è quello che ci indica di fare quello che definirei il primo “Oracolo”.

    Quasi fosse una chiave di lettura per interpretare l’intero Sentiero. Come se mi suggerisse nelle orecchie: “Solo in questa condizione ideale comprenderai il vero Significato di quello che sei qui per ascoltare”.

    Raccolgo la mia concentrazione.

    Inspiro odore di muschio, acqua dolce, odore antico, cercando di alleggerire la mente, cercando di trovare Silenzio.

    Qualche passo oltre una insegna in ferro battuto recita: “Ascolta l’acqua, il vento, i tuoi passi…”. Medito.

    Se ciò che ho interpretato dal primo messaggio è vero, e così credo, tutta la Via è da intendersi come una intensa preghiera. L’acqua è fonte di vita, senza la quale nessun essere vivente potrebbe esistere; la odo tutt’attorno all’isola, la odo nella mia mente come un fiume che scorre.

    Il vento è la Forza della natura, tanto piacevole come brezza, quanto distruttivo come uragano; lo sento risuonare tra i vicoletti che portano verso la costa. I miei passi riesco ad ascoltarli solo se proseguo, vuole forse dirmi questo l’oracolo? Non fermarti?

    Non solo, di certo. Immerso in preghiera devo ascoltare il Silenzio, per poi essere in grado di mettermi all’ascolto di ciò che nella vita di tutti i giorni do ormai per scontato… il suono del vento, il rumore dell’acqua, il canto di qualche uccello mattutino; ognuna di quelle cose che rendono il pianeta vivo, e noi con esso, ma delle quali abbiamo dimenticato l’esistenza.

    Solo ascoltando il tutto possiamo entrare a farne davvero parte...[…]

      La data/ora di oggi è Lun 10 Dic 2018, 20:43