Saperi negati

Raccolta di Scienze, Saperi e Pensieri negati ai più dal Potere e non solo da quello...

Navigazione

Ultimi argomenti


    Fiducia in se' stessi (Self-Reliance)-Ralph Waldo Emerson

    Condividi
    avatar
    pinodd

    Numero di messaggi : 926
    Età : 70
    Località : Caprarica di Lecce
    Data d'iscrizione : 09.06.08

    Fiducia in se' stessi (Self-Reliance)-Ralph Waldo Emerson

    Messaggio Da pinodd il Dom 09 Nov 2008, 12:06

    Ralph Waldo Emerson - Fiducia in se stessi (Self-Reliance)- Parte I -

    L'uomo è la propria stella; e l'anima che può foggiare un onesto e perfetto uomo comanda ogni luce, ogni influsso, ogni fato; nulla per lui accade o presto o troppo tardi. I nostri atti sono i nostri angeli, buoni o cattivi, le fatali ombre che ci camminano accanto, in silenzio.

    Se escludiamo un ristretto numero di studiosi di letteratura e cultura anglo-americana, Ralph Waldo Emerson è praticamente sconosciuto in Italia. La qual cosa, a me che l'ho "incontrato", sembra uno di quei mali che, nella vita, sarebbe bene - e sarebbe facile - evitare.

    D'altra parte, non mi meraviglia affatto che la cultura italiana, a più di un secolo dalla scomparsa di questo straordinario pensatore, non abbia ancora, se non accolto, almeno degnato di quell'attenzione che sarebbe stata doverosa, il suo messaggio, che invece è oggi più che mai vivo e fecondo nel suo Paese, in quell'America che pure, con severità pari alla devozione, egli ha saputo scuotere, contestare, esortare senza posa a guardarsi dentro e a ricredersi su tanti dei propri dogmi e delle proprie conclamate "virtù".

    Non mi meraviglia, dicevo, dal momento che Emerson è veramente quello che si potrebbe definire un personaggio "atipico" nel panorama filosofico-letterario mondiale. Pochi "intellettuali", in ogni tempo e in ogni paese, riuscirono ad essere, nello stesso tempo, tanto individualisti e anticonformisti quanto "benevolenti" nei confronti del genere umano tutto intero, estranei ai giochi e agli interessi di potere e di combriccola, ma uomini "di parte" nel senso più nobile ed elevato, quando cioè furono in gioco principi ritenuti irrinunciabili, democratici fino al midollo e, nel contempo, aristocratici come solo i grandi democratici sanno essere.

    E si potrebbe andare avanti per un bel pezzo. Verrebbe anche da chiedersi come mai un tale spirito ribelle sia stato accettato e sia divenuto praticamente un eroe nazionale negli Stati Uniti, se non fosse che, sotto più di un punto di vista, Ralph Waldo Emerson è l'America, è l'incarnazione dello spirito americano più nobile e più puro.

    Continua al link(per il solo testo "Fiducia in se' stessi"): mediafire.com ?ljzzyccwbps
    Continua al link(per approfondimenti): http://www.geocities.com/Athens/parthenon/5658/home_it.html

      La data/ora di oggi è Mar 25 Set 2018, 08:23