Saperi negati

Raccolta di Scienze, Saperi e Pensieri negati ai più dal Potere e non solo da quello...

Navigazione

Ultimi argomenti


    Libri per riflettere: L'Azione Umana (Trattato di Economia) di Ludwig Von Mises

    Condividere
    avatar
    pinodd

    Numero di messaggi : 926
    Età : 70
    Località : Caprarica di Lecce
    Data d'iscrizione : 09.06.08

    Libri per riflettere: L'Azione Umana (Trattato di Economia) di Ludwig Von Mises

    Messaggio Da pinodd il Ven 06 Feb 2009, 19:12

    L'Azione Umana di Ludwig Von Mises
    http://download.luogocomune.net/download/Libri/AzioneUmana.pdf
    "L'azione umana: un trattato sull'economia" è l'opera più vasta e importante di Ludwig Von Mises. In essa Mises analizza la realtà così com'è e non come dovrebbe essere e, partendo dall’azione individuale, dimostra come la dimensione economica, che è quella relativa ai mezzi, sia presente in ogni azione umana (prasseologia).

    H. F. Sennholz la definì così: “un risultato monumentale. Il primo trattato generale di economia dai tempi della prima guerra mondiale, uno splendido edificio costruito solidamente sull’argomentazione deduttiva e sull’analisi teorica dell’azione umana. Questo libro è, senza alcun dubbio, una delle più potenti opere dello spirito umano della nostra epoca”.
    Fonte: http://www.luogocomune.net/site/modules/mydownloads/viewcat.php?op=&cid=28
    avatar
    Neo
    Admin

    Numero di messaggi : 56
    Età : 60
    Località : Rimini
    Data d'iscrizione : 09.06.08

    Re: Libri per riflettere: L'Azione Umana (Trattato di Economia) di Ludwig Von Mises

    Messaggio Da Neo il Ven 06 Feb 2009, 23:14

    Ludwig Von Mises rimane forse il più noto economista di quella corrente di pensiero che in Economia è nota come "scuola austriaca", sia per i nomi che la fecero tale, sia per la collocazione geografica complessiva.

    La scuola austriaca è anche nota come corrente del liberismo (del laissez-faire) economico: lasciate fare al mercato, le cose si regoleranno da sole in base alla Legge della domanda e dell'offerta.

    Personalmente ho più d'una critica da rivolgere ai liberisti (come peraltro all'altra sponda, quella dell'economia di Stato, quella dei comunisti) e a chi ne elogia il pensiero.

    A tale riguardo pubblicherò le mie opinioni non appena esaurite le priorità che mi stanno attualmente impegnando tutto il tempo.

    Non posso comunque non dire che il liberismo, opportunamente (mal)interpretato oltre ogni limite, è alla base della attuale crisi economico-finanziaria che sta falcidiando i redditi da lavoro e da pensione.

    Neo.

      La data/ora di oggi è Mar 17 Ott 2017, 08:59