Saperi negati

Raccolta di Scienze, Saperi e Pensieri negati ai più dal Potere e non solo da quello...

Navigazione

Ultimi argomenti


    Samhain - Hallowen - 2 parte

    nelda
    nelda

    Numero di messaggi : 524
    Età : 75
    Località : genova
    Data d'iscrizione : 03.07.08

    Samhain - Hallowen - 2 parte Empty Samhain - Hallowen - 2 parte

    Messaggio Da nelda il Ven 31 Ott 2008, 00:32


    Halloween
    E' certo che questa esportazione abbia fatto perdere il carattere e
    l'essenza vera e propria di questa festa, ma sta di fatto che in
    America ed in Europa la notte di Halloween viene rivisitata come
    la "notte delle streghe e dei fantasmi". Una sorta di party
    celebrativo per le creature e gli esseri soprannaturali e diabolici.
    Attenzione, dunque, agli incontri notturni con mostri e folletti. Il
    loro leader indiscusso è sicuramente Jack O'Lantern, uno spiritello
    burlone che da due millenni, di notte, appare sulla Terra
    illuminandosi la strada con una candela ricevuta in dono dal
    diavolo.
    Affinché la candela non si spenga, Jack la nasconde dentro una zucca
    vuota. Quella stessa zucca che, con il passare del tempo, è divenuta
    il simbolo di Halloween in tutto il mondo.
    Ma anche nel nord Italia fino alla fine degli anni '50 si usava
    mettere lumini in zucche svuotate, raccontare storie di fantasmi ed
    accendere falò al di fuori di qualsiasi celebrazione cattolica.
    Ma da dove deriva la leggenda di Jack O'Lantern? Jack O'Lantern
    (conosciuto anche come Lantern Man, Hob' O Lantern, Fox Fire, Corpse
    Candle Will O' The Wisp, o semplicemente Will) nasce da una leggenda
    irlandese che parla di un imbranato ("Ne'er-do-well" = Non ne
    combino una giusta) chiamato Stingy Jack. Quest'uomo, noto giocatore
    d'azzardo e bevitore, durante una notte di Halloween invita il
    Diavolo a bere con lui nella sua casa. Dopo la bevuta escono nella
    notte e Jack, sempre in cerca di scommesse, sfida il diavolo
    affermando che non sarebbe riuscito ad arrampicarsi su un albero. Il
    Diavolo, sorridendo, salì sull'albero con facilità, e Jack incise
    una croce sulla corteccia. A questo punto il Demonio era in trappola
    a causa del simbolo sacro, e Jack gli propose un patto: il Diavolo,
    se voleva poter tornare a terra, doveva promettere di non tentarlo
    più: solo allora avrebbe tolto la croce dall'albero. Il Diavolo
    accettò. Quando, anni dopo, Jack morì le porte del Paradiso gli
    furono negate a cause dei suoi vizi. Jack si diesse allora verso
    l'inferno, ma il Diavolo gli impedì l'accesso per vendicarsi del
    tiro mancino che gli aveva giocato, ma gli diede un tizzone ardente
    per illuminare il suo cammino nell'oscurità. Jack mise il tizzone in
    una rapa (o cipolla) svuotata per farlo durare più a lungo, e prese
    a vagare nell'oscurità. Ogni notte di Halloween, quando le porte
    dell'Oltretomba si aprono, Jack torna a passeggiare in questo mondo
    con la sua brace ardente.
    Quando agli inizi del secolo ci fu la carestia delle patate in
    Irlanda, molti Irlandesi immigrarono in America, e portarono con
    loro le loro antiche tradizioni che risalivano ai tempi dei Celti.
    In America trovarono le zucche che si adattavano meglio ad essere
    intagliate rispetto alle cipolle. Da quel momento è nata la
    tradizionale Zucca di Halloween o appunto Jack O' Lantern.






      La data/ora di oggi è Sab 23 Nov 2019, 05:16